lunedì 05 dicembre | 13:42
pubblicato il 27/mar/2014 17:20

Obama: valutiamo sanzioni verso Russia ma non c'e' piu' guerra fredda

Obama: valutiamo sanzioni verso Russia ma non c'e' piu' guerra fredda

(ASCA) - Roma, 27 mar 2014 - ''Le eventuali sanzioni nei confronti della Russia dovranno avere il minimo impatto per le aziende americane e per quelle italiane e il massimo impatto per la Russia anche se spero che la Russia sia favorevole a risolvere la crisi Ucraina in modo pacifico''.

Cosi' il presidente americano Barak Obama sulla possibilita' di sanzioni economiche nei confronti della Russia. ''Ancora non abbiamo adottato sanzioni che colpiscono vari settori dell'economia russa. In collaborazione con i nostri alleati stiamo valutando tutti i settori verso i quali potremo applicare sanzioni.Queste sanzioni andranno esaminate per ciascun settore valutando l'impatto''. Obama tuttavia ha sottolineato che ''non siamo piu' ai tempi della guerra fredda. L'economia e la politica sono cambiate. La Russia oggi fa parte del mondo. Gazprom e' una societa' quotata in borsa. Tutti posseggono un pezzo di tutto''. ''Ma speriamo che tutto questo non serva e la Russia decida di risolvere la situazione in maniera pacifica''.

did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari