sabato 03 dicembre | 07:44
pubblicato il 27/mar/2014 18:00

Obama: incoraggia Renzi sulle riforme e bacchetta l'Ue sulle spese per la Difesa

Obama: incoraggia Renzi sulle riforme e bacchetta l'Ue sulle spese per la Difesa

(ASCA) - Roma, 27 mar 2014 - Il presidente americano Barak Obama incoraggia il premier italiano Matteo Renzi sulle riforme strutturali, si dice impressionato ''dal coraggio e dall'energia di Matteo'' ma non risparmia le bacchettate all'Europa sulle spese per la difesa e su un dibattito che bolla come ''sterile'' tra crescita e austerity. Nella conferenza stampa al termine del colloquio con Renzi, l'inquilino della Casa Bianca rivolge parole di apprezzamento e stima nei confronti di Giorgio Napolitano. ''Saluto un grande amico - ha detto - l'Italia e' un paese fortunato ad avere un presidente forte come Napolitano che aiuta il paese nei momenti difficili''. Obama poi esprime parole di incoraggiamento nei confronti di Renzi, il quarto premier italiano che incontra da quando e' alla Casa Bianca. ''Sono rimasto impressionato dallo spirito e dall'energia di Matteo Renzi'' ha detto Obama aggiungendo che ''e' meraviglioso'' che in Italia e in Europa si stia affermando una nuova generazione di leadership. Il presidente americano quindi incoraggia Renzi sulla strada delle riforme. ''Matteo riuscira' a portare avanti l'Italia e l'Italia e' pronta ad andare avanti''. Obama ha sottolineato che Renzi ha individuato alcune riforme necessarie per l'Italia. Piu' in generale sull'Europa, Obama ha rilevato che nel vecchio continente ''la crescita e' ancora al rallentatore e il tasso di disoccupazione ancora alto. Renzi lo sa bene e parte della sua missione e' ridare vigore a questo sistema''. Il presidente americano poi non ha risparmiato alcune bacchettate all'indirizzo dei partner europei anche se ha voluto riconoscere che ''grazie all'azione coordinata dei leader dell'area euro e alla Banca centrale europea la situazione finanziaria in Europa si e' stabilizzata''. Tuttavia Obama ha bollato come ''sterile'' il dibattito all'interno dell'Eurozona tra il partito della crescita e quello dell'austerita'. Per il presidente degli Stati Uniti serve la crescita ma e' necessario avere conti pubblici in ordine. Obama ha rivolto un invito ai paesi europei che hanno surplus di bilancio ad usare i maggiori spazi di manovra per stimolare la domanda. Anche se l'Europa ha compiuto scelte difficili ''la crescita e' ancora al rallentatore e la disoccupazione rimane molto elevata''. La seconda bacchettata riguarda le spese per la difesa. In Europa per fronteggiare le necessita' di equilibrio nei conti pubblici diversi paesi intendono comprimere i budget per le spese militari. Obama gia' nel recente passato non aveva nascosto riserve su tali scelte e oggi in modo molto netto ha indicato che ''Gli Stati Uniti hanno l'esercito piu' grande del mondo e siamo impegnati in molte aree'' del mondo. Ma oggi ''c'e'un divario troppo grande nella spesa per la difesa tra gli Stati Uniti e l'Europa. Noi spendiamo circa il 3% del pil per la difesa e l'Europa circa l'1%''. Obama ha sottolineato che l'Europa avra' le proprie necessita' di difesa e cio' richiede risorse. ''Occorre che tutti contribuiscano. Tutti devono svolgere il proprio ruolo'' ha detto Obama che ha poi aggiunto: ''Ci sono impegni irrinunciabili se i paesi sono seri''. Sulle spese per la difesa l'inquilino della Casa Bianca ha comunque indicato che ''per ogni dollaro e euro speso deve esserci il massimo dell'efficienza e dell'efficacia''. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari