mercoledì 22 febbraio | 19:13
pubblicato il 18/nov/2013 18:09

Nuovo Centrodestra: Maroni, in Lombardia non cambia niente

(ASCA) - Milano, 18 nov - La scissione del Pdl, con la nascita del Nuovo Centrodestra, non ''cambia niente'' per gli assetti politici in Lombardia. Lo assicura il presidente della Regione, Roberto Maroni, escludendo l'ipotesi di un rimpasto in giunta prima della conclusione del primo anno di legislatura. ''Qui - mette il chiaro il governatore - non cambia niente. Abbiamo un programma da rispettare, sul quale le forze di maggioranza sono impegnate e quindi non ci sono novita' per quanto riguarda l'azione della Giunta regionale lombarda''.

Da Maroni anche la conferma che eventuali revisioni non arriveranno prima di marzo prossimo, mese che coincide con la conclusione del primo anno di legislatura: ''Abbiamo gia' pensato di fare una verifica dell'azione della Giunta dopo un anno di attivita', cioe' il prossimo marzo. Fino ad allora continueremo il nostro lavoro come previsto nel programma''.

com-fcz/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech