sabato 25 febbraio | 22:34
pubblicato il 12/dic/2013 18:57

Nuovo centrodestra: Bondi, porro' questioni su Alfano-Quagliariello

Nuovo centrodestra: Bondi, porro' questioni su Alfano-Quagliariello

(ASCA) - Roma, 12 dic - ''La prossima settimana interverro' nella sede propria, e cioe' il Parlamento, per porre due questioni che hanno a che fare con il rispetto delle nostre istituzioni democratiche e del corretto confronto politico: la prima riguarda - lo ripeto - l'anomalia di un leader di partito che detiene anche la responsabilita' del ministero dell'interno, questione delicata soprattutto nel momento in cui l'ordine pubblico acquista una particolare importanza; la seconda riguarda il comportamento istituzionalmente inusuale e moralmente discutibile di un ministro, nella fattispecie, il ministro Quagliariello che non solo intima la crisi di governo ma che interpreta la sua funzione istituzionale come arma di pressione nei confronti di alcuni parlamentari''. Lo ha affermato in una nota il senatore di Forza Italia, Sandro Bondi. com-brm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech