lunedì 23 gennaio | 04:10
pubblicato il 23/mar/2011 16:32

Nucleare/ Ambientalisti e viola in piazza contro moratoria: farsa

Sit in davanti a palazzo Chigi, proteste davanti a Montecitorio

Nucleare/ Ambientalisti e viola in piazza contro moratoria: farsa

Roma, 23 mar. (askanews) - Bandiere ambientaliste e striscioni viola si sono sommati in piazza, prima davanti a palazzo Chigi nei pressi della Galleria Colonna, e poi in piazza Montecitorio contro la posizione del Governo sul nucleare avallata stamani dal Consiglio dei Ministri e in contemporanea con le risposte in aula alla Camera del ministro dello Sviluppo Paolo Romani sulla moratoria di un anno e la posizione rispetto ai tagli agli incentivi a favore delle energie rinnovabili. Ambientalisti (Verdi, Legambiente, Wwf, Greenpeace) e Viola, con slogan ("Vogliamo eliminare, non rinviare"), cori, manifesti e striscioni ("Governo nucleare") , accusano la moratoria sul nucleare del Governo Berlusconi "una presa in giro e una farsa", finalizzata solo a far scavallare i referendum di giugno, nella speranza di disincentivare la partecipazione al voto e non far raggiungere il quorum. Di contro, i manifestanti chiedono a Governo e Parlamento "scelte chiare e definitive" che siano da un lato di "abbandono del ritorno dell'Italia al nucleare e di espansione delle energie rinnovabili". "Il Giappone - ha detto ai giornalisti Gianfranco Mascia- ci ha insegnato purtroppo che una pura illusione parlare e pensare in termini di 'nucleare sicuro'. Nè tantomeno potrà mai esserlo sul territorio italiano. L'Italia ha il vantaggio, grazie al referendum che la legge di questo governo ha voluto archiviare, di non avere centrali nucleari in funzioni: sarebbe da pazzi costruirle ora, ignorando gli insegnamenti di qusti giorni. Riniviare di un anno il ritorno dell'Italia al nucleare non cambia assolitamente nulla. Sono le scelte di poltica energetica a dover cambiare: portenziare le rinnovabili, anzichè tagliarne gli incentivi. Confidiamo che una netta vittoria al referendum di cui il Governo ha una fifa blu e che è la sola ragione che lo ha indotto alla moratoria, trasformi lo stop in un no definitivo al nucleare e ai suoi rischi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4