martedì 21 febbraio | 00:08
pubblicato il 08/ott/2014 14:56

Nozze gay, Giovanardi: eversori sindaci che le riconoscono

"Si rispetti legge, altrimenti loro ordinanze carta straccia"

Nozze gay, Giovanardi: eversori sindaci che le riconoscono

Roma, (askanews) - Sono eversori e incivili i sindaci che intendono riconoscere le nozze gay celebrate all'estero attraverso la trascrizione degli atti. Spara a zero il senatore Ncd Carlo Giovanardi contro qualunque riconoscimento delle unioni gay. Le parole del ministro dell'Interno a riguardo sono "chiare" e non si ammettono fughe "in avanti": se i sindaci non rispettano la legge potrebbero non essere rispettate nemmeno le loro ordinanze. "Si può dire che quello che fa il sindaco di Roma è carta straccia - attacca Giovanardi - e andare per i Fori imperiali in auto? No, la sua autorità va rispettata, per questo quello che hanno dichiarato alcuni sindaci (sulle nozze gay, ndr) è incivile e ingiustificabile".

Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Spettacolo
Gli ottanta anni di Johnny Dorelli, tanto teatro, musica e tv
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Usa
Usa, Trump: media mentono su immigrazione che funziona in Svezia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia