venerdì 24 febbraio | 14:03
pubblicato il 15/giu/2011 05:14

Notte dei lunghi coltelli per Responsabili, oggi conta su Moffa

Pressioni Pdl per status quo. Gruppo rischia

Notte dei lunghi coltelli per Responsabili, oggi conta su Moffa

Roma, 15 giu. (askanews) - Una lunga notte di trattative, veti e ultimatum. La partita giocata all'interno dei Responsabili, coinvolge anche il Pdl. La posta in gioco è il controllo del gruppo parlamentare nato dalla fiducia del 14 dicembre. L'attuale capogruppo Luciano Sardelli rischia il posto, il successore potrebbe essere Silvano Moffa, l'ex finiano che a differenza di Fli scelse di non sfiduciare Silvio Berlusconi. Potrebbe, si diceva, perché la partita è ancora aperta e le trattative dureranno fino alle 14 di oggi, quando si apriranno i 'seggi' alla Camera e i trenta responsabili saranno chiamati a decidere. In principio fu la spaccatura all'interno di Noi Sud - una delle componenti di Ir - un braccio di ferro sul nome del sottosegretario, un vero e proprio derby tra Antonio Milo ed Elio Belcastro che portò all'esclusione di entrambi, almeno nella prima tornata di nuovi ingressi nell'esecutivo. Poi un crescendo di tensioni, distinguo tra le varie componenti, spinte centrifughe. Alla fine la componente ostile a Luciano Sardelli, sostenuto invece dall'area che fa capo a Enzo Scotti, ha chiesto e ottenuto il voto sul capogruppo. Un primo rinvio non ha sciolto il nodo, ma solo determinato ulteriori giornate di trattative. E veleni. Ormai i Responsabili - a detta dei protagonisti - sono un gruppo allo sbando. Oggi è in agenda il 'ribaltone' che potrebbe portare Moffa alla guida del gruppo. Perchè, allo stato, non esiste un candidato alternativo. Ma chi sostiene Sardelli - raccontano - si sta muovendo per coagulare consenso attorno al capogruppo. Fonti del Pdl parlano anche di un intervento dei vertici di via dell'Umiltà per favorire il mantenimento dello status quo. Così non solo esploderebbe il gruppo, ma si metterebbe a rischio il governo, giura uno dei parlamentari che intende chiudere la stagione di Sardelli. Come finirà lo decideranno le prossime ore. L'ala filo Sardelli pensa anche a soluzioni alternative, ad esempio un ticket Scilipoti-Sardelli. Di certo conterà anche la posizione di Saverio Romano e dei deputati del Pid.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech