lunedì 27 febbraio | 01:07
pubblicato il 15/apr/2014 12:14

Nomine: Zaia, con i maschi ad resta tutto come prima

(ASCA) - Venezia, 15 feb 2014 - ''Le nomine all'Eni, all'Enel e alle Poste? Sara' tutto come prima, perche' gli ad sono maschi''. Cosi' Luca Zaia, presidente del Veneto. ''Ben vengano le nomine di donne all'interno delle societa'. Ma se si vuole fare sul serio bisognava andare fino in fondo: le donne sono nominate in qualita' di presidenti, terranno i rapporti istituzionali, le relazioni, ma non sono operative.

I veri operativi sono gli amministratori delegati mentre ci sono donne, fra i nominati - penso ad Emma Marcegaglia - che potrebbero tranquillamente fare gli ad'', ha aggiunto Zaia.

Ai giornalisti il governatore ha poi aggiunto che non si tratta ''assolutamente delle veline, come qualcuno sostiene'', ma di ''donne in gamba''. ''E' vero piuttosto che il Governo utilizza queste nomine cercando di far credere ai cittadini che la musica sta cambiando. Il fatto e' che gli ad sono maschi e', quindi, sara' tutto come prima''.

fdm/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech