venerdì 09 dicembre | 20:42
pubblicato il 29/lug/2013 14:36

No Tav: Ferrero, governo italiano si comporta peggio di Erdogan

No Tav: Ferrero, governo italiano si comporta peggio di Erdogan

(ASCA) - Roma, 29 lug - ''Le perquisizioni odierne, compresi i locali dove c'e' la sede di Rifondazione Comunista, e le accuse pesantissime agli attivisti No Tav sono l'ennesimo, inaccettabile episodio di criminalizzazione della protesta.

Il governo, non avendo alcuna ragione nel merito della costruzione dell'opera e dello sperpero di denaro pubblico, si comporta peggio di Erdogan in Turchia: cerca di stroncare la protesta con la repressione piu' brutale''. Lo ha affermato in una nota il segretario di Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero. ''Le accuse di terrorismo contro quella che e' una lotta di popolo - ha aggiunto Ferrero - sono una pura persecuzione e un utilizzo del Codice penale come arma impropria. Questa repressione pero' non fermera' le ragioni di chi si oppone all'alta velocita' sulla Torino-Lione: non ci faremo intimidire''.

com-brm/lus/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina