lunedì 27 febbraio | 11:31
pubblicato il 11/set/2013 15:44

No Tav: Cancellieri, legittime perquisizioni a consulenti difesa

No Tav: Cancellieri, legittime perquisizioni a consulenti difesa

(ASCA) - Roma, 11 set - ''Per come riferito dalla Procura di Torino, Pierpaolo Pittavino e Diana Lauriola'' consulenti tecnici della difesa in processi nei confronti di esponenti dei No Tav, al momento della perquisizione nei loro confronti, ''risultavano indagati in due distinti procedimenti. Il primo per le lesioni aggravate e atti persecutori nei confronti di un operaio del cantiere di Chiamonte; il secondo per l'attentato al cantiere della Tav lo scorso 10 luglio''. Lo ha spiegato il ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, nel corso del question time alla Camera.

Rispondendo ad un'interrogazione sui casi dei due consulenti di difesa, Cancellieri ha spiegato che ''la Procura ha gia' confermato la legittimita' del proprio operato''. I due, infatti, sono stati sottoposti a ''perquisizione in quanto indagati e non in quanto consulenti''.

brm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech