sabato 10 dicembre | 06:41
pubblicato il 14/apr/2014 15:40

Ncd: Formigoni, miei redditi su sito Senato, basta fandonie

Ncd: Formigoni, miei redditi su sito Senato, basta fandonie

(ASCA) - Roma, 14 apr 2014 - ''Il Parlamento ha reso note le dichiarazioni dei redditi dei parlamentari e i miei redditi sono visibili sul sito del Senato. Chi crede o scrive ancora (come un giornale di partito questa mattina o come il parlamentare Civati) che io possegga un patrimonio di 49 milioni, mi denunci immediatamente per falso. Se non lo fanno, abbiano tutti il pudore di non raccontare piu' fandonie sul mio conto''. Lo scrive in una nota il senatore Roberto Formigoni (Ncd).

''E' infatti evidente che non posseggo e non ho mai posseduto un patrimonio neanche lontanamente paragonabile a 49 milioni di euro - insiste Formigoni -. Le mie proprieta' consistono esclusivamente, come ho gia' piu' volte dichiarato, in tre utilitarie con diversi anni di vita e tre modesti appartamenti di proprieta' comune con i miei fratelli, uno in Sanremo e due in Lecco, ereditati dai miei genitori''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina