sabato 21 gennaio | 21:16
pubblicato il 23/mag/2014 15:20

Ncd: documento politico, ''lo Stato si riforma, non si rottama''

(ASCA) - Roma, 23 mag 2014 - ''L'Italia ha bisogno di riforme profonde e strutturali. Ne ha bisogno per ripartire, per tornare a competere, per corrispondere alla forte domanda dei cittadini, delle famiglie, delle imprese che la crisi internazionale ha colpito duramente e che, tuttavia, possono ancora scommettere che il Paese ce la fara'. Occorre dare al sistema democratico velocita' nei meccanismi di decisione, trasparenza nei processi di scelta, garanzie che tutte le componenti rappresentative abbiano una voce ascoltata al momento delle scelte fondamentali''. E' quanto si legge nel documento politico del Nuovo Centrodestra.

''Una riforma incisiva dello Stato e delle sue istituzioni necessita tuttavia di una visione organica e di una chiara direzione di marcia. Quando negli anni sono mancate direzione e prospettiva, l'audacia del rinnovamento ha ceduto il passo alla retorica della liquidazione, e la riforma e' stata confusa con la rottamazione dello Stato. Noi, che siamo i primi dei riformatori ma non saremo mai rottamatori, noi che sulla sfida delle riforme abbiamo siglato il nostro atto di nascita, ci proponiamo come motori del cambiamento. Cambiare, pero', per noi significa rinnovare, rafforzare e non smantellare le strutture portanti del nostro Paese; valorizzare e modernizzare, non annichilire i corpi sociali: quelle comunita' che, senza chiudersi in egoismi corporativi, sono naturalmente chiamate a svolgere la funzione di raccordo tra i cittadini e lo Stato. Rendere efficienti le nostre istituzioni - prosegue Ncd nel documento - significa semplificare, razionalizzare, significa anche risparmiare, ma non significhera' mai demolire i presidi dello Stato a tutela della sicurezza dei cittadini, dell'integrita' della nazione, della sua autorita' e autorevolezza, di quella coesione sociale che e' un po' come la salute: ci si accorge del suo valore solo quando si rischia di perderla''.

''Vi e' una spina dorsale del nostro Paese, un architrave neutrale al servizio dei cittadini, che noi promuoveremo e difenderemo. Perche' difendere le funzioni che ''sono'' lo Stato, difendere i presidi dello Stato sul territorio, gli uomini e le donne in divisa, i funzionari in prima linea che tutelano le nostre istituzioni, danno loro prestigio e le fanno funzionare, i tanti magistrati che ogni giorno senza clamore antepongono il servizio alla ribalta e il sacrificio al senso di potere; stare dalla parte dei servitori dello Stato, significa stare dalla parte di quanti credono in una Italia forte, autorevole, sicura. Oggi, di fronte a una sfida di innovazione che ci vedra' protagonisti, noi crediamo che questi corpi vivi dello Stato possano e debbano essere chiamati senza timidizze a contribuire allo sforzo riformatore. Impediremo pero' che vengano smantellati, liquidati, additati al preventivo disprezzo popolare quali ostacolo al cambiamento. Le istituzioni sono come un prezioso vaso di cristallo. Puo' essere lucidato, impreziosito, ma se si rompe in mille pezzi non si ricostruisce piu'. Per questo, anche per questo, noi - conclude il documento politico Ncd - siamo riformatori ma non saremo mai rottamatori dello Stato e dei suoi servitori''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4