lunedì 27 febbraio | 15:53
pubblicato il 05/feb/2013 12:05

Nato: Frattini, crisi non incida su sicurezza. No a tagli unilaterali

(ASCA) - Roma, 5 feb - ''La crisi globale che stiamo attraversando non deve incidere su un bene primario come e' quello della sicurezza degli Stati'' e pertanto ''i tagli ai vari comparti della Difesa non devono essere unilaterali ma vanno coordinati attraverso la Nato'' nel tentativo di organizzare ''un'economia di scala interna''. Lo ha detto il candidato italiano alla Segreteria generale dell'Alleanza, Franco Frattini, intervenendo oggi alla 58* assemblea generale dell'Atlantic Treaty Association.

''La Nato oggi deve essere una realta' di rapporti transatlantici fra l'Unione europea, gli Stati uniti e il Canada - ha spiegato l'ex ministro degli Esteri - e' condividere valori comuni come la democrazia e lo stato di diritto: valori volti a garantire la difesa e il benessere dei nistri paesi proiettando stabilita' e sicurezza internazionale''.

rba/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech