venerdì 09 dicembre | 01:44
pubblicato il 12/nov/2013 10:00

Nassiriya: Mauro, capimmo che dovevamo fare conti con terrorismo

(ASCA) - Roma, 11 nov - ''Quel giorno, quel 12 novembre 2003, capimmo nel modo tragico che sappiamo che le nostre coscienze dovevano fare i conti con una nuova stagione della storia, quella legata al terrorismo internazionale, al terrorismo fondamentalista''. Lo ha detto Mario Mauro, ministro della Difesa, intervenendo a ''Prima di tutto'', Radio 1, nel decimo anniversario della strage di Nassirya. Ora, a dieci anni di distanza- ha aggiunto Mauro - abbiamo forse addirittura piu' ragioni per riflettere e interrogarci; sul senso del sacrificio dei nostri militari e dei tanti civili coinvolti, ed e' un interrogarsi per capire qual e' il nostro compito, quale ragione ci porta per esempio a stare, noi italiani, in oltre 7000 in giro per 20 venti nazioni del mondo, incaricati di missioni che hanno lo scopo di tutelare la pace, per evitare che il mondo impazzisca e si faccia vincere dalla logica del conflitto, dello scontro''.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni