domenica 04 dicembre | 19:44
pubblicato il 31/ago/2012 09:05

Napolitano/Cancellieri:Attacco inaccettabile,Paese può smarrirsi

Rispetto e considerazione per il Quirinale sono dovere per tutti

Napolitano/Cancellieri:Attacco inaccettabile,Paese può smarrirsi

Roma, 31 ago. (askanews) - "Sono fatti inaccettabili. Noi siamo di fronte ad una istituzione davanti alla quale tutti dobbiamo portare rispetto e considerazione. Nel momento in cui un paese perdesse certi principi che sono fondamentali per il vivere civile credo che sia un paese che smarrirebbe se stesso". Lo ha affermato il ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri, ospite questa mattina al programma di RadioUno Rai 'Prima di tutto'. - Rai radio 1. "E' complesso dire - ha proseguito il ministro sul tentativo di ricatto denunciato dalla Presidenza della Repubblica - cosa ha funzionato cosa non ha funzionato. Sono cose che non possono essere consentite: Perchè non si può consentire che la piu alta istituzione dello Stato venga posta in questa maniera all'attenzione e venga in qualche modo offuscata la sua immagine che è un'immagine di altissima specchiatura".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari