giovedì 08 dicembre | 03:28
pubblicato il 18/mar/2014 12:00

Napolitano su grazia e dimissioni: chi parla lo fa per sé

Sollecitazioni impegnano solo chi le esprime

Napolitano su grazia e dimissioni: chi parla lo fa per sé

Roma, 18 mar. (askanews) - "Vengono in questi giorni liberamente sollevate nel dibattito pubblico varie questioni sulle quali peraltro ogni decisione spetta costituzionalmente, com'è noto, al presidente della Repubblica. Il quale perciò non interviene né ad avvalorare né a smentire apprezzamenti, sollecitazioni o previsioni che impegnano semplicemente coloro che le esprimono, in qualsiasi forma, pubblicamente". E' quanto si legge in una nota del Quirinale, in cui si fa riferimento al dibattito sulla grazia a Silvio Berlusconi e su sue eventuali dimissioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni