lunedì 16 gennaio | 18:20
pubblicato il 22/apr/2013 17:22

Napolitano: se cozzero' dinanzi sordita' ne trarro' conseguenze

Napolitano: se cozzero' dinanzi sordita' ne trarro' conseguenze

(ASCA) - Roma, 22 apr - ''Se mi trovero' di nuovo dinanzi a sordita' come quelle contro cui ho cozzato nel passato, non esitero' a trarne le conseguenze dinanzi al paese''. E' questo il monito del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano ed uno dei passaggi cruciali del discorso di insediamento. Napolitano ha voluto ''essere franco''. In particolare ha ricordato ''tutti i possibili sforzi di persuasione'' in merito alla realizzazione delle riforme, in particoalre quelle della legge elettorale e della seconda parte della Costituzione, tutti ''vanificati - ha detto - dalla sordita' di forze politiche che pure mi hanno ora chiamato ad assumere un ulteriore carico di responsabilita' per far uscire le istituzioni da uno stallo fatale''. Da qui la sua determinazione a non accettare piu' situazioni del genere. njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello