giovedì 19 gennaio | 14:37
pubblicato il 26/set/2012 11:30

Napolitano: Per rigore cominciare dai ceti più abbienti

Operare per la ripresa di uno stabile processo di crescita

Napolitano: Per rigore cominciare dai ceti più abbienti

Roma, 26 set. (askanews) - C'è "l'urgenza di operare per la ripresa di uno stabile processo di crescita", obiettivo che "può e deve essere perseguito nel quadro dell'obbligato risanamento dei conti pubblici, attraverso una politica di rigore che deve coinvolgere tutti i ceti sociali, a cominciare dai più abbienti". Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un telegramma inviato in occasione della presentazione del rapporto Svimez sull'economia del Mezzogiorno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Ue
Gentiloni da Merkel: austerity finita, no a Ue a due rigidità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Allarme Clima, il 2016 è stato l'anno più caldo di sempre
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale