venerdì 09 dicembre | 13:04
pubblicato il 10/giu/2011 20:20

Napolitano: Oggi nuove sfide a sicurezza, un dovere difendersi

Finita guerra fredda illusi mondo fosse idilliaco ma non è così

Napolitano: Oggi nuove sfide a sicurezza, un dovere difendersi

La Spezia, 10 giu. (askanews) - "Ci sono nuove tensioni, nuove lacerazioni, nuove minacce e sfide alla sicurezza del nostro paese e di tutta la comunità internazionale: vogliamo che non ci siano scontri ma ci sia riconciliazione tra diverse civiltà, culture e religioni ma naturalmente dobbiamo anche essere in grado di difendere la nostra sicurezza e la sicurezza della collettività". Lo ha dichiarato, questa sera a La Spazia, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, durante la visita all'Oto Melara, una società del gruppo Finmeccanica che produce sistemi di sicurezza. "Può darsi che vent'anni fa finita la guerra fredda - ha sottolineato Napolitano - ci siamo illusi che il mondo fosse diventato idilliaco e fossero cessate le tensioni e la necessità di produrre armi ma - ha concluso il capo dello Stato rivolgendosi ai lavoratori e ai vertici dell'azienda - non è così".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina