venerdì 24 febbraio | 18:34
pubblicato il 08/ott/2011 15:15

Napolitano: Governo di tregua? Nessuno scenario di attualità

"Riportare politica a livello di dignità e nobiltà"

Napolitano: Governo di tregua? Nessuno scenario di attualità

Dogliani (Cuneo), 8 ott. (askanews) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha smentito le interpretazioni date alle sue parole sul governo di tregua affidato nel '53 a Giuseppe Pella. Citazione dietro cui "solerti commentatori", ha detto nella sua visita a Dogliani (Cuneo) in occasione del 50esimo anniversario della morte di Luigi Einaudi, "hanno immaginato disegni, scenari di attualità", che invece non ci sono. Spero si giungerà a recuperare più distacco nel discutere almeno di fatti storici del nostro Paese", è stato l'auspicio di Napolitano, che ha sottolineato ancora una volta "l'esempio di rigore e sobrietà di Einaudi presidente". C'e bisogno di questi nutrimenti - ha sottolineato ancora il capo dello Stato - per portare la politica e la dialettica politica nelle istituzioni a livello di dignità e nobiltà che ad essi spetta".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech