giovedì 23 febbraio | 17:47
pubblicato il 16/dic/2013 20:04

Napolitano: Cuperlo, facciamo nostro suo richiamo per ridare speranza

Napolitano: Cuperlo, facciamo nostro suo richiamo per ridare speranza

(ASCA) - Roma, 16 dic - ''Le parole del Capo dello Stato sono l'ennesimo e sacrosanto richiamo ai nostri doveri di legislatori. L'Italia vive una grande difficolta' economica e sociale: ancora oggi l'Istat ci dice che una persona su tre e' a rischio di poverta' o esclusione sociale. La nostra priorita', la priorita' del Parlamento e del governo, deve essere quella di mettere in campo risposte decise per combattere la poverta' e la crisi sociale ed economica che sta mettendo in difficolta' le famiglie italiane''. Lo afferma il presidente dell'Assemblea nazionale del Pd, Gianni Cuperlo.

''Accanto a questo e' necessario mettere mano a quelle riforme, a partire da quella elettorale, che permettano alla politica di riguadagnarsi la fiducia dei cittadini. Nella sua oggettiva verita' il messaggio di Giorgio Napolitano e' un monito che chiama la politica alle proprie responsabilita'.

E' un compito che dobbiamo assolutamente assumerci per ridare speranza al nostro Paese'', conclude Cuperlo. com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Anche Orlando in corsa per le primarie Pd, domani l'annuncio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech