martedì 17 gennaio | 10:15
pubblicato il 16/dic/2013 19:09

Napolitano: condanna Berlusconi traumatica ma non evoca colpo di Stato

(ASCA) - Roma, 16 dic - La condanna definitiva subita da Silvio BNerlusconi per frode fiscale e la conseguente decadenza da senatore, ha avuto certamente un effetto traumatico per il mondo politico italiano. Questo pero' ''non autorizza ad evocare immaginari colpi di Stato''. LO afferma il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano nel corso dello scambio di auguri al Quirinale con i rappresentnati delle istituzioni, del mondo politico e della societa' civile.

''Non ignoro - assicura il capo dello Stato - l'effetto traumatico che ha avuto sul quadro politico la sentenza di condanna definitiva pronunciata dalla Cassazione nei confronti di Silvio Berlusconi, per il ruolo di primo piano che egli ha svolto per un periodo notevolmente lungo nella vita politica e istituzionale del Paese''. Il presidente della Repubblica chiarisce in ogni caso che ''sempre e dovunque negli stati di diritto non puo' che riaffermarsi il principio della divisione dei poteri e quindi del rispetto, da parte della politica, delle autonome decisioni della magistratura''. La severita' delle sanzioni inflitte, ''la riluttanza a prenderne atto e a compiere gesti conseguenti - prosegue Napolitano - puo' indurre l'interessato e la sua difesa a tentare la strada di possibili procedimenti di revisione previsti dall'ordinamento nazioanle, o a proporre ricorsi in sede europea. Ma - ammonisce il presidente della Repubblica - non autorizza a evocare immaginari colpi di Stato e oscuri disegni cui non sarebbero state estranee le piu' alte istituzioni di garanzia. Queste estremizzazioni di ogni giudizio o reazione, non giovano a nessuno, e possono solo provocare guasti nella vita democratica''. Piu' in generale l'Italia, e' opinione di Napolitano, ''avrebbe bisogno di piu' misura, serenita' e consapevolezza per fare politica.

Consapevolezza e senso dell'unita' nazionale, pur tra consensi e dissensi, in un mondo solcato come da anni non accadeva da tensioni, conflitti, minacce cui ancora debolmente corrispondono iniziative e sforzi di pacificazione e cooperazione''.

fdv/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello