venerdì 24 febbraio | 16:52
pubblicato il 27/dic/2013 12:00

Napolitano a presidenti Camere e governo: massimo rigore su dl

Ammissibili gli emendamenti di stretta attinenza

Napolitano a presidenti Camere e governo: massimo rigore su dl

Roma, 27 dic. (askanews) - "Massimo rigore" nel decidere l'ammissibilità degli emendamenti ai decreti legge durante l'esame in Parlamento. E' il richiamo che il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, rivolge ai presidenti delle Camere e al presidente del Consiglio. "Rinnovo l'invito - ha scritto Napolitano in una lettera che è stata letta dalla presidente della Camera Laura Boldrini, oggi in aula a Montecitorio - ad attenersi all'ammissibilità degli emendamenti di stretta attinenza e le relative finalità anche adottando opportune modifiche ai regolamenti parlamentari". Napolitano ha preso spunto dalla vicenda del dl salva Roma, che dopo il suo intervento il governo ha deciso di non portare a termine, al quale sono stati aggiunto "10 articoli per un totale di 90 commi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Pd
Orlando si candida a segretario: dobbiamo ricostruire Pd, vincerò
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech