mercoledì 07 dicembre | 09:53
pubblicato il 27/dic/2013 12:00

Napolitano a presidenti Camere e governo: massimo rigore su dl

Ammissibili gli emendamenti di stretta attinenza

Napolitano a presidenti Camere e governo: massimo rigore su dl

Roma, 27 dic. (askanews) - "Massimo rigore" nel decidere l'ammissibilità degli emendamenti ai decreti legge durante l'esame in Parlamento. E' il richiamo che il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, rivolge ai presidenti delle Camere e al presidente del Consiglio. "Rinnovo l'invito - ha scritto Napolitano in una lettera che è stata letta dalla presidente della Camera Laura Boldrini, oggi in aula a Montecitorio - ad attenersi all'ammissibilità degli emendamenti di stretta attinenza e le relative finalità anche adottando opportune modifiche ai regolamenti parlamentari". Napolitano ha preso spunto dalla vicenda del dl salva Roma, che dopo il suo intervento il governo ha deciso di non portare a termine, al quale sono stati aggiunto "10 articoli per un totale di 90 commi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni