venerdì 20 gennaio | 05:18
pubblicato il 02/ott/2012 05:10

Napolitano a Madrid per Cotec. Riceverà premio Nueva economia

Oggi incontra re Juan Carlos e il premier Mariano Rajoy

Napolitano a Madrid per Cotec. Riceverà premio Nueva economia

Madrid, 2 ott. (askanews) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, arriverà oggi a Madrid dove mercoledì interverrà insieme al re di Spagna, Juan Carlos I, e al presidente della Repubblica portoghese, Annibal Cavaco Silva, al Palazzo del Pardo di Madrid all'VIII Simposio Cotec Europa, appuntamento annuale tra le organizzazioni Cotec di Italia, Spagna e Portogallo per promuovere la nascita di progetti di cooperazione tecnologica fra imprese e strutture di ricerca. Nel corso della sua visita nella capitale spagnola, il capo dello Stato riceverà anche il premio 'Nueva economia forum'. La visita del presidente Napolitano a Madrid rappresenta anche l'occasione per incontrare, sempre oggi, il re Juan Carlos I e il presidente del Governo, Mariano Rajoy. La Spagna è il paese europeo investito più di ogni altro dall'attacco della speculazione, a cui sta cercando di reagire con misure drastiche, nonostante le quali non sembra ancora scongiurata l'ipotesi di una richiesta di intervento di aiuto europeo. Ma il malcontento della popolazione va oltre le conseguenze prodotte dalla crisi economica: in questi mesi la Spagna è stata anche scossa da dure polemiche verso la moltiplicazione di incarichi e oneri prodotta dalla sua struttura federale. Anche a Madrid insomma cresce l'antipolitica, e secondo alcuni studi la simpatia verso il movimento degli 'indignandos', che in questi giorni sono scesi in piazza, sarebbe superiore al 60%. Intanto sui mercati continua ad incombere l'ipotesi di una sua richiesta di salvataggio pieno all'Ue. Specialmente se dovesse materializzarsi lo spettro di un nuovo declassamento di rating. Tuttavia per ora il programma di risanamento del settore bancario della Spagna procede come previsto, ha assicurato il commissario europeo agli Affari economici Olli Rehn, che proprio oggi era a Madrid, e sul tavolo per ora non ci sono richieste di salvataggio. Anche se lo stesso Rehn in sostanza sempre oggi ha ribadito che la rete di protezione è pronta per essere dispiegata se necessario.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale