domenica 04 dicembre | 17:25
pubblicato il 05/mar/2013 14:18

Napoli: Ranucci, lotta a mafie sia priorita' nuovo Governo

(ASCA) - Napoli, 5 mar - ''L'attentato di oggi e' un dolore non solo per la citta' di Napoli ma per l'intero Paese''. Lo dice il senatore del Pd Raffaele Ranucci che poi continua: ''Se la magistratura confermera' che l'incendio della citta' della Scienza e' di origine dolosa, la nostra priorita' alla lotta alla camorra e alla malavita organizzata dovra' essere ancora piu' urgente e incisiva. Le mafie non stanno solo conquistando parti nevralgiche dell'economia dei territori ma ora distruggono anche le eccellenze che, come la citta' della Scienza, sono sorte per lo sviluppo sociale del territorio e, al tempo stesso, come punto di riferimento della ricerca del Mezzogiorno''. ''Ecco le priorita' per il prossimo governo e per il prossimo Parlamento: provvedimenti e massimo impegno contro l'illegalita' e la violenza delle mafie. La criminalita' organizzata e' un macigno sulla strada della ripresa economica - conclude - degli investimenti, del pieno sviluppo del Paese''. com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari