lunedì 16 gennaio | 16:36
pubblicato il 04/mar/2011 09:08

Napoli, il Comune non si scioglie più: irregolarità in dimissioni

Prefettura rivela vizi nelle firme dei consiglieri

Napoli, il Comune non si scioglie più: irregolarità in dimissioni

Colpo di scena a Napoli: un vizio di forma nelle dimissioni di un consigliere mantiene in vita la giunta Iervolino. Il prefetto Andrea De Martino ha infatti riscontrato delle irregolarità nella documentazione del consigliere dell'Udc, Fabio Benincasa, cosa che ha fatto venir meno il numero dei 31 consiglieri dimissionari necessario per lo scioglimento della giunta. Il prefetto ha inoltre riscontrato anomalie anche nelle lettere di dimissione di altri esponenti del parlamentino napoletano, tutti elementi che nella tarda serata del tre marzo hanno indotto la Prefettura partenopea a non decretare la caduta del sindaco. Ironico il commento della Iervolino che appresa la notizia ha detto: "Non sanno nemmeno dimettersi".

Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow