venerdì 20 gennaio | 03:02
pubblicato il 03/giu/2011 14:29

Napoli/ De Magistris incontra dipendenti Palazzo San Giacomo

Si lavora a nuova giunta, tra sette giorni operativi su rifiuti

Napoli/ De Magistris incontra dipendenti Palazzo San Giacomo

Napoli, 3 giu. (askanews) - "Primo contatto" con i dipendenti e i funzionari del Comune di Napoli per il neo sindaco partenopeo, Luigi de Magistris. Dopo il veloce saluto dello scorso mercoledì 1, quando c'è stato il passaggio di consegne con il suo predecessore Rosa Russo Iervolino, il nuovo primo cittadino partenopeo ha varcato il portone di Palazzo San Giacomo poco prima delle nove e ha voluto visitare ogni piano del suo nuovo luogo di lavoro. Accompagnato dal direttore generale del Comune, Vincenzo Mossetti, de Magistris, così come annunciato nei giorni scorsi, ha voluto conoscere tutti gli inquilini del Palazzo che si affaccia su piazza Municipio che saranno i suoi nuovi collaboratori. La mattinata è poi proseguita con la partecipazione al tradizionale 'Mak P 100' organizzato dalla scuola militare della Nunziatella che si è svolto al Maschio Angioino. Conversando con i giornalisti ha ribadito che sta lavorando "senza soluzione di continuità" per la formazione della nuova giunta che sarà pronta il prossimo lunedì 13. Proseguono, infatti, le consultazioni e sui media locali è già toto-assessori: si va da nomi eccellenti di professori universitari a firme del giornalismo a esponenti del mondo delle associazioni. De Magistris ha poi rassicurato i napoletani che la prima delibera sarà sui rifiuti, un tema "sul quale siamo già al lavoro - ha detto - Credo che tra sette-otto giorni saremo in grado di lavorare a pieno regime". L'occasione di parlare con i giornalisti è stata anche utile per ricordare ai partenopei di andare a votare per i referendum i prossimi 12 e 13 giugno. "Si può andare anche al mare o in montagna - ha dichiarato - ma prima tutti a votare". I sì da scegliere, per il sindaco, sono quattro: per l'acqua pubblica, per confermare il no al nucleare e per il legittimo impedimento perché "tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge, anche se sei il presidente del Consiglio". Nel tardo pomeriggio, alle 18, de Magistris incontrerà i candidati e gli eletti al consiglio comunale e alle dieci Municipalità presso il complesso di Santa Maria la Nova.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale