giovedì 08 dicembre | 10:55
pubblicato il 03/giu/2011 14:29

Napoli/ De Magistris incontra dipendenti Palazzo San Giacomo

Si lavora a nuova giunta, tra sette giorni operativi su rifiuti

Napoli/ De Magistris incontra dipendenti Palazzo San Giacomo

Napoli, 3 giu. (askanews) - "Primo contatto" con i dipendenti e i funzionari del Comune di Napoli per il neo sindaco partenopeo, Luigi de Magistris. Dopo il veloce saluto dello scorso mercoledì 1, quando c'è stato il passaggio di consegne con il suo predecessore Rosa Russo Iervolino, il nuovo primo cittadino partenopeo ha varcato il portone di Palazzo San Giacomo poco prima delle nove e ha voluto visitare ogni piano del suo nuovo luogo di lavoro. Accompagnato dal direttore generale del Comune, Vincenzo Mossetti, de Magistris, così come annunciato nei giorni scorsi, ha voluto conoscere tutti gli inquilini del Palazzo che si affaccia su piazza Municipio che saranno i suoi nuovi collaboratori. La mattinata è poi proseguita con la partecipazione al tradizionale 'Mak P 100' organizzato dalla scuola militare della Nunziatella che si è svolto al Maschio Angioino. Conversando con i giornalisti ha ribadito che sta lavorando "senza soluzione di continuità" per la formazione della nuova giunta che sarà pronta il prossimo lunedì 13. Proseguono, infatti, le consultazioni e sui media locali è già toto-assessori: si va da nomi eccellenti di professori universitari a firme del giornalismo a esponenti del mondo delle associazioni. De Magistris ha poi rassicurato i napoletani che la prima delibera sarà sui rifiuti, un tema "sul quale siamo già al lavoro - ha detto - Credo che tra sette-otto giorni saremo in grado di lavorare a pieno regime". L'occasione di parlare con i giornalisti è stata anche utile per ricordare ai partenopei di andare a votare per i referendum i prossimi 12 e 13 giugno. "Si può andare anche al mare o in montagna - ha dichiarato - ma prima tutti a votare". I sì da scegliere, per il sindaco, sono quattro: per l'acqua pubblica, per confermare il no al nucleare e per il legittimo impedimento perché "tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge, anche se sei il presidente del Consiglio". Nel tardo pomeriggio, alle 18, de Magistris incontrerà i candidati e gli eletti al consiglio comunale e alle dieci Municipalità presso il complesso di Santa Maria la Nova.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni