mercoledì 25 gennaio | 03:08
pubblicato il 13/giu/2011 05:13

Napoli/ Cresce l'attesa su composizione giunta de Magistris

In serata la presentazione della squadra di governo, 4 le donne

Napoli/ Cresce l'attesa su composizione giunta de Magistris

Napoli, 13 giu. (askanews) - A Napoli cresce l'attesa per la presentazione della giunta guidata dal neo sindaco Luigi de Magistris. Una suspance che terminerà soltanto questo pomeriggio quando il nuovo primo cittadino partenopeo, ufficializzerà la sua squadra di governo. Intanto sono giorni che su giornali, televisioni locali, tra la gente comune e tra gli addetti ai lavori, c'è un vero e proprio toto nomi, nessuno dei quali mai confermato direttamente dal sindaco. De Magistris, infatti, ha preferito evitare commenti limitandosi a ribadire che la giunta sarà composta da persone "coraggiose, competenti e con la schiena dritta". Nessuna conferma, infatti, e nessuna smentita neppure sul nome di Giuseppe Narducci, il pm di Calciopoli e dell'inchiesta su presunti legami tra la camorra e il coordinatore campano del Pdl, Nicola Cosentino. A lui dovrebbe andare la delega alla Sicurezza nonostante il polverone e le polemiche suscitate dal Csm e dall'Anm. Altri nomi dati per certi sono quelli di Tommaso Sodano, ex presidente della commissione Ambiente al Senato durante il Governo Prodi e attualmente consigliere provinciale della Federazione della Sinistra. A lui dovrebbero essere assegnate le deleghe di Ambiente e Igiene. A Riccardo Realfonzo, docente universitario e, in passato, componente della giunta guidata da Rosa Russo Iervolino, dovrebbe spettare il Bilancio. Ad Alberto Lucarelli, docente universitario e giurista impegnato da anni nella battaglia contro la privatizzazione dell'acqua, andrebbero i Beni comuni. Luigi De Falco, segretario campano di Italia Nostra, architetto e urbanista l'incarico all'Urbanistica. Bernardino Tuccillo, ex assessore provinciale ed ex sindaco anticamorra di Melito, dovrebbe avere la delega al Patrimonio. Sergio D'Angelo, che con la Gesco coordina molte delle cooperative del terzo settore, guiderebbe le Politiche sociali mentre a Marco Esposito, giornalista economico e responsabile Idv per il Mezzogiorno, la delega allo Sviluppo. Quattro dei dodici assessori dovrebbero essere donne: Anna Donati, ex parlamentare dei Verdi, romagnola, esperta sui temi della mobilità sostenibile dovrebbe essere assessore ai Trasporti; a Giuseppina Tommasielli, medico, andrebbe l'incarico delle Politiche giovanili; ad Antonella Di Nocera, presidente Arcimovie, la delega alla Cultura. Infine ad Annamaria Palmieri, professoressa, spetterebbe l'Educazione. Tra queste donne dovrebbe, infine, celarsi il nuovo vicesindaco.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4