martedì 24 gennaio | 06:44
pubblicato il 06/set/2013 16:27

Napoli: Caldoro, trovati fondi per chiudere anello linea 1 metro

Napoli: Caldoro, trovati fondi per chiudere anello linea 1 metro

(ASCA) - Napoli, 6 set - ''Entro dieci giorni si dovrebbe chiudere una difficile partita che, sin dall'insediamento della giunta regionale (2010, ndr), abbiamo giocato per recuperare i fondi necessari al completamento dell'anello della linea 1 della metropolitana di Napoli, quella parte che dalla stazione di piazza Garibaldi arriva a Capodichino Di Vittorio e consente l'innesto nella metro regionale''. Lo annuncia il governatore della Campania Stefano Caldoro a margine di una conferenza stampa in sala giunta per iniziative a favore delle vittime innocenti della criminalita' tenuta con il vice presidente vicario del Parlamento europeo, Gianni Pittella, e i vertici della Fondazione Polis.

''Siamo vicini al traguardo - e' la metafora di Caldoro - mancano davvero pochi metri per raggiungere l'obiettivo: un Accordo di Programma Quadro con governo e Comune e la successiva delibera del Cipe''. ''Tutto nasce dalla volonta' della regione di puntare sul completamento dell'opera che era rimasta senza alcuna risorsa. Abbiamo deciso di allocare 300 milioni in una delibera di impegno a valere sui fondi Cipe Fas del 31 dicembre 2011. Una somma non risolutiva ma significativa''.

A queste risorse ora si potranno aggiungere quelle annunciate dal ministro dei Trasporti Lupi per il sistema metropolitano regionale: prima 113 milioni, poi altri 42.

Ulteriori 100 milioni del POR saranno impiegati per i materiali rotabili. Parallelamente c'e' stata la rimodulazione dei lavori effettuata ''in maniera eccellente dai tecnici del comune di Napoli che ha consentito di abbassare da un miliardo a 650 milioni di euro il costo dell'opera. Fatti i conti, saranno necessari all'incirca altri 180 milioni di cui si sarebbe dovuto far carico il Comune di Napoli con un mutuo''. Ma poiche' l'amministrazione partenopea non puo' contrarre mutui ''abbiamo riprogrammato il Por sostituendoci al Comune''.

Obiettivo raggiunto, dunque, per la Regione, che, sottolinea Caldoro, ha sempre ritenuto ''fondamentale chiudere l'anello per creare un collegamento con tutta la fascia nord della citta', area attraverso la quale passano gli assi di penetrazione''. Il governatore ci tiene poi a ribadire che la volonta' della giunta da lui guidata ''si e' espressa subito, mesi prima che si insediasse la nuova giunta comunale a Napoli'' e che il disegno iniziale e complessivo della metro linea 1 era antecedente al lavoro ''magnificamente svolto'' dell'ex assessore regionale ai Trasporti Ennio Cascetta (era Bassolino, nel periodo in cui l'ex sindaco di Napoli ha guidato la Regione per due legislature consecutive, dal 2000 al 2010).

dqu/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4