mercoledì 18 gennaio | 11:06
pubblicato il 04/mar/2011 19:39

Napoli 2011/ Centrosinistra cerca unità. De Magistris:io in campo

Oggi riunione nel capoluogo partenopeo,per Pd candidato è Morcone

Napoli 2011/ Centrosinistra cerca unità. De Magistris:io in campo

Roma, 4 mar. (askanews) - Nasce il tavolo del centrosinistra per individuare il candidato sindaco di Napoli, parola d'ordine: unità della coalizione, ma intanto Luigi De Magistris ribadisce la sua discesa in campo con una lista civica. Non si sbroglia, dunque, la matassa per la corsa alla guida di Palazzo S. Giacomo che vede il Pd al lavoro per convincere Idv a sostenere il prefetto Mario Morcone mentre si gioca una partita che sembra tutta interna al partito di Antonio Di Pietro. Dopo il colpo di scena della sospensione dello scioglimento della giunta comunale napoletana da parte del prefetto, si susseguono da ieri a Napoli le riunioni dei dirigenti locali del centrosinistra con il commissario provinciale Andrea Orlando. "Si è costituito ufficialmente il tavolo del centrosinistra al quale partecipa anche Idv, un dato importante e non scontato", registra il responsabile enti locali del Pd, Davide Zoggia, che spiega "la priorità ora è l'unità della coalizione e la volontà di stare insieme è già un dato positivo". L'obiettivo naturalmente è quello di trovare una soluzione nel più breve tempo possibile anche per sfruttare il vantaggio acquisito sul Pdl che è nella bufera per la vicenda delle dimissioni dei consiglieri comunali. Resta però da sciogliere il nodo De Magistris. L'ex pm oggi ha ribadito di volersi candidare "una scelta confortata dalla convinzione di non essere solo in questo progetto, con me ci sono i napoletani" ha detto "perciò ho deciso di lavorare a una lista civica che accolga le energie migliori della società civile e metto a disposizione delle forze del centrosinistra la mia candidatura". Antonio Di Pietro oggi non si è pronunciato ma fino a ieri ha lanciato appelli al Pd a dare il suo sostegno a De Magistris, la lettura maliziosa che viene offerta di questa linea è che in realtà il leader di Idv preferisce 'allontanare' il suo principale concorrente alla guida del partito. Il Pd perciò per ora non può che aspettare che gli alleati si rassegnino a più miti consigli perchè l'intenzione resta quella di candidare il prefetto Morcone che "per qualità, profilo e riscontro ottenuto in città", viene spiegato, rimane il nome più forte per la sfida napoletana.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa