sabato 03 dicembre | 01:19
pubblicato il 27/gen/2011 08:44

Napoli 2011/ Cantone si chiama fuori:sindaco non è il mio lavoro

Il pm proposto da Saviano si defila: non opportuno candidarmi

Napoli 2011/ Cantone si chiama fuori:sindaco non è il mio lavoro

Roma, 27 gen. (askanews) - Non sarà il magistrato anticamorra Raffaele Cantone, il cui nome è stato suggerito ieri da Roberto Saviano, il candidato sindaco unitario del centrosinistra a Napoli, dopo il 'congelamento' del risultato delle primarie di domenica scorsa, affogate in ricorsi e scontri. "E' un salto - ha detto Cantone- che non ritengo opportuno fare. Sono un magistrato e penso che ciascuno debba fare al meglio il suo mestiere. Perciò il mio nome come nuovo candidato sindaco a Napoli non lo vedo". Cantone, intervistato da 'la Repubblica', spiega che la distinzione di "competenze" fra magistratura e pubblica amministrazione è stata da lui più volte opposta alla possibilità di candidarsi sindaco "sia quando sono stato contattato da alcuni partiti, sia quando richiesto dai giornalisti". Così come "incide molto" sul no alla corsa anche la "forte determinazione" di Cantone a "non voler rinunciare alle due cose più preziose per me: la famiglia e l'essere un pensatore libero: indossando una casacca migliore, anche la migliore - chiude il discorso il magistrato - le perderei in gran parte. E francamente non me la sento". Il nome di Cantone, dunque, almeno per ora non potrà essere sul tavolo del summit convocato questo pomeriggio dal Pd a Roma con i dirigenti di tutti i partiti che hanno partecipato alle primarie di domenica scorsa (oltre ai Democratici, Sel di Vendola, i Verdi, la Federazione delle Sinistre di Ferrero e Diliberto). Bersani, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe favorevole all'annullamento definitivo delle primarie e favorevole a una nuova proposta unitaria di candidato, con il Procuratore di Nola Paolo Mancuso fra i 'papabili' con maggior chances. Antonio Di Pietro, assente oggi dal tavolo perchè Idv non ha partecipato alle primarie, ha anche messo sul piatto l'offerta al centrosinistra di una candidatura unitaria dell'ex Pm Luigi De Magistris, oggi europarlamentare dipietrista.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari