martedì 06 dicembre | 01:45
pubblicato il 31/gen/2013 17:46

Mps: Pd, banche creditrici si scordino di rientrare a scapito italiani

Mps: Pd, banche creditrici si scordino di rientrare a scapito italiani

+++Boccia: come dice Bersani nazionalizzazione non a carico contribuenti+++.

(ASCA) - Roma, 31 gen - ''Per noi l'imperativo e' uno solo, trasparenza massima e salvaguardia dei risparmiatori, dei lavoratori e della storia del Monte dei Paschi. Le scelte strategiche sbagliate connesse all'acquisizione di Antonveneta hanno irrimediabilmente compromesso il ruolo degli azionisti di riferimento in questi anni a partire dalla stessa Fondazione. Nulla sara' piu' come prima e visti i numeri sara' inevitabile che la stessa fondazione non avra' piu' il peso avuto sino ad oggi in Mps. Si e' chiusa purtroppo in maniera ingloriosa una storia che invece e' stata gloriosa''.

Lo ha detto a Radio Radicale il responsabile delle commissioni economiche del Pd Francesco Boccia.

''Noi -ha aggiunto- non partecipiamo a questo coro di nazionalizzatori che in alcuni casi sono in buona fede ma che deve farci riflettere, perche' e' un coro che va da Ferrero o Ferrando, passando per molti banchieri, fino ad arrivare allo stesso Profumo che non la esclude. Questo grande schieramento di forze deve farci riflettere e noi una cosa diciamo con chiarezza: e' evidente che e' previsto dai Monti Bond l'ipotesi di convertire le obbligazioni in azioni, pero' riteniamo che sia necessario far chiarezza, quella norma va integrata se non modificata, specificando che le banche creditrici (Mediobanca e JP Morgan, n.d.r.)non possono pensare di risolvere i loro problemi e di portare a casa la loro esposizione attraverso i Monti bond, lasciando allo stato l'eventuale ammontare debitorio successivo. Se cosi' fosse non sarebbe nazionalizzazione ma il tentativo di scaricare sullo stato i debiti costruiti dallo stesso sistema bancario''. com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Riforme
M5s, Lega e Fdi chiedono voto. Fi vuole tavolo legge elettorale
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari