domenica 04 dicembre | 11:19
pubblicato il 18/lug/2013 17:12

Mpa: domani convegno nazionale. Scavone, puntare a Europa Regioni

(ASCA) - Roma, 18 lug - Un'Europa delle Regioni e una politica di coesione sostenuta da partiti e movimenti che sappiano fare del loro radicamento territoriale il punto di forza di una nuova concezione della rappresentanza. Sono gli obiettivi che si propone il convegno nazionale promosso dal Movimento per le Autonomie, Mpa, ''Lavoro, Autonomia, Federalismo. L'impegno per l'Italia e per l'Europa'', a cui parteciperanno altri movimenti territoriali nazionali ed europee, che prendera' il via venerdi' 19 luglio alle 15, a Roma, presso l'hotel Casa tra Noi (via Monte del Gallo 113).

Una due giorni per fare il punto sulla situazione politica e per organizzare un soggetto politico autonomista e federalista che sappia affrontare i drammatici problemi dalla recessione alla disoccupazione che affliggono l'Italia e l'Europa. ''Oggi - ha spiegato il senatore del gruppo Grandi Autonomie e Liberta', Antonio Scavone - noi vogliamo riprendere la nostra battaglia autonomista per rilanciare e rifondare la politica e l'economia dell'intero Paese in questo difficile momento. Il governo dei tecnici in Italia ha segnato la fine della cosiddetta Seconda Repubblica, un'esperienza finita perche' i suoi attori, tanto a destra quanto a sinistra, si sono dimostrati inadeguati alla soluzione dei problemi urgenti che il momento politico ed economico poneva. Inadeguatezza che ha riguardato due problemi: non aver compreso la pervasivita' della dimensione europea e non aver compreso che l'Italia cosi' com'e' non e' all'altezza di questa dimensione europea. Noi ci proponiamo di operare al di la' degli schieramenti per costruire un'Europa autentica, federale e solidale. Occorre insomma puntare a una decisa valorizzazione delle dimensioni territoriali''. All'appuntamento romano, oltre ai senatori del gruppo Grandi Autonomie e Liberta' Antonio Scavone, Giuseppe Compagnone, Luigi Compagna e il capogruppo Mario Ferrara, interverranno il ministro per la Pubblica Amministrazione e Semplificazione Gianpiero D'Alia, il vicepresidente del gruppo Scelta Civica al Senato Lucio Romano, il capogruppo della Lega Nord alla Camera Giancarlo Giorgetti, e il deputato della Lega Nord Angelo Attaguile. Porteranno un saluto anche il il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa e il leader di Mir Gianpiero Samori'.

com-ceg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari