giovedì 19 gennaio | 23:07
pubblicato il 05/giu/2014 09:04

Mose: Zaia, senza vergogna chi nel Pd chiede mie dimissioni

Mose: Zaia, senza vergogna chi nel Pd chiede mie dimissioni

(ASCA) - Roma, 5 giu 2014 - ''Senza vergogna''. Cosi' il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, intervistato a 24Mattino, su Radio24, ha definito coloro che, in particolare nel Pd, hanno chiesto le sue dimissioni a seguito del terremoto giudiziario per le tangenti sul Mose in quanto, pur non essendo colpito dalle indagini, in qualita' di capo della giunta regionale non poteva non sapere. ''Si tratta di indagini in corso da cinque anni relative a fatti risalenti agli anni '90, quando io andavo ancora a scuola'', ha premesso Zaia.

''In ogni caso - ha aggiunto - desta l'amaro in bocca vedere che il Pd, o almeno alcune persone al suo interno, con il loro sindaco di Venezia agli arresti e con il loro ex capogruppo in consiglio regionale anch'egli agli arresti, invece di parlare del proprio problema chiede le dimissioni dell'unico che si e' comportato correttamente, come riconosciuto anche dai magistrati. Sono senza vergogna'', ha affermato il capo della giunta veneta. ''Allora - ha osservato - in base alla proprieta' transitiva per cui dovrei dimettermi io, dovrebbe dimettersi anche il premier'', ha concluso Zaia.

stt/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale