martedì 24 gennaio | 18:35
pubblicato il 11/giu/2014 15:58

Mose: Sel presenta proposta istituzione commissione inchiesta

(ASCA) - Roma, 11 giu 2014 - ''Il gruppo SEL ha presentato una proposta d'istituzione di una Commissione d'Inchiesta Parlamentare per approfondire le vicende legate al MOSE ed in particolare sulle attivita' del Consorzio Venezia Nuova. La nostra proposta fa seguito al documento sottoscritto dalla maggioranza dei consiglieri comunali di Venezia''.

Lo dichiara il deputato di Sel eletto a Venezia Giulio Marcon, primo firmatario della proposta di legge.

''Abbiamo sempre manifestato le nostre perplessita' sulle modalita' con le quali l'opera si stava sviluppando, sia dal punto di vista tecnico-scientifico che ambientale - prosegue Marcon -. Sel sempre votato contro gli stanziamenti al Mose inseriti in provvedimenti proposti dal governo (tra cui la legge di stabilita') e discussi in Parlamento e nei mesi scorsi abbiamo presentato un'interrogazione al Governo seguita da un'ispezione sul campo con alcuni tecnici ai cantieri del Lido, al fine di accendere i riflettori su quello che gia' da molti anni definivamo un vero e proprio ''sistema''. Al di la' delle responsabilita' penali individuali, che spettera' alla magistratura verificare e confermare, tutto quello che sta emergendo trascende la responsabilita' dei singoli, e si configura come una vera e propria associazione a delinquere nata e arricchitasi proprio con la realizzazione del sistema Mose. Un'opera ben ''sponsorizzata'' e avviata anni fa sotto molte polemiche e forti perplessita', e che oggi - alla luce di quanto sta emergendo - necessita di essere ''indagata'' nella sua genesi e per come e' stata gestita finora, per verificare se effettivamente era l'opera che Venezia e la sua laguna avevano effettivamente bisogno, o se non sia servita come mera ''mangiatoia''''. ''Oltre all'accertamento delle responsabilita' penali e' necessario, inoltre, riformare la Legge Speciale per Venezia, superare l'attuale struttura del Magistrato alle Acque, cessare immediatamente la concessione unica al ConsorzioVenezia Nuova, il quale andra' peraltro sciolto al piu' presto per evitare la riproposizione delle dinamiche recentemente emerse dalle indagini, e va immediatamente verificata la sostenibilita' tecnico-scientifica e contabile dell'opera avvalendosi di un organismo indipendente'', conclude l'esponente di Sel.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4