lunedì 20 febbraio | 00:38
pubblicato il 11/giu/2014 15:58

Mose: Sel presenta proposta istituzione commissione inchiesta

(ASCA) - Roma, 11 giu 2014 - ''Il gruppo SEL ha presentato una proposta d'istituzione di una Commissione d'Inchiesta Parlamentare per approfondire le vicende legate al MOSE ed in particolare sulle attivita' del Consorzio Venezia Nuova. La nostra proposta fa seguito al documento sottoscritto dalla maggioranza dei consiglieri comunali di Venezia''.

Lo dichiara il deputato di Sel eletto a Venezia Giulio Marcon, primo firmatario della proposta di legge.

''Abbiamo sempre manifestato le nostre perplessita' sulle modalita' con le quali l'opera si stava sviluppando, sia dal punto di vista tecnico-scientifico che ambientale - prosegue Marcon -. Sel sempre votato contro gli stanziamenti al Mose inseriti in provvedimenti proposti dal governo (tra cui la legge di stabilita') e discussi in Parlamento e nei mesi scorsi abbiamo presentato un'interrogazione al Governo seguita da un'ispezione sul campo con alcuni tecnici ai cantieri del Lido, al fine di accendere i riflettori su quello che gia' da molti anni definivamo un vero e proprio ''sistema''. Al di la' delle responsabilita' penali individuali, che spettera' alla magistratura verificare e confermare, tutto quello che sta emergendo trascende la responsabilita' dei singoli, e si configura come una vera e propria associazione a delinquere nata e arricchitasi proprio con la realizzazione del sistema Mose. Un'opera ben ''sponsorizzata'' e avviata anni fa sotto molte polemiche e forti perplessita', e che oggi - alla luce di quanto sta emergendo - necessita di essere ''indagata'' nella sua genesi e per come e' stata gestita finora, per verificare se effettivamente era l'opera che Venezia e la sua laguna avevano effettivamente bisogno, o se non sia servita come mera ''mangiatoia''''. ''Oltre all'accertamento delle responsabilita' penali e' necessario, inoltre, riformare la Legge Speciale per Venezia, superare l'attuale struttura del Magistrato alle Acque, cessare immediatamente la concessione unica al ConsorzioVenezia Nuova, il quale andra' peraltro sciolto al piu' presto per evitare la riproposizione delle dinamiche recentemente emerse dalle indagini, e va immediatamente verificata la sostenibilita' tecnico-scientifica e contabile dell'opera avvalendosi di un organismo indipendente'', conclude l'esponente di Sel.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia