domenica 04 dicembre | 07:06
pubblicato il 13/giu/2014 09:43

Mose: Russo (Pd), Orsoni ha patteggiato, adesso si dimetta (Stampa)

Mose: Russo (Pd), Orsoni ha patteggiato, adesso si dimetta (Stampa)

(ASCA) - Roma, 13 giu 2014 - ''Non ho nulla contro la persona, ma a me interessa che Orsoni abbia patteggiato una pena a quattro mesi ammettendo una responsabilita' che, per me, lo rende incompatibile con la carica di sindaco. Credo che il Daspo evocato da Renzi sia l'unico strumento per testimoniare che noi, come PD, abbiamo chiuso con ogni possibile cedimento personale''. Cosi' il Senatore Pd Francesco Russo oggi in un'intervista a La Stampa in merito alla decisone presa dal Sindaco di Venezia Orsoni. ''Solo qualche giorno fa - prosegue Russo - l'ennesimo sondaggio dava la credibilita' dei partiti al 2%. Se la politica oggi vuole aiutare questo Paese a uscire dal clima complessivo di sfiducia che lo soffoca deve rompere con il sistema che ha tenuto ferma l'Italia, molte volte anche attraverso comportamenti poco trasparenti e poco limpidi.

Questa - conclude Russo - e' la vera discontinuita'''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari