martedì 17 gennaio | 16:29
pubblicato il 05/giu/2014 11:39

Mose: Orlando, intristito ma non stupito

Mose: Orlando, intristito ma non stupito

(ASCA) - Roma, 5 giu 2014 - Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, si dice ''intristito ma non stupito'' per lo scandalo scoppiato intorno agli appalti per il Mose.

''Sono intristito ma non stupito per due ragioni - ha detto il ministro -. Riusciremo a farcela se diremo basta alle procedure eccezionali, perche' dove non c'e' concorrenza e' piu' facile che ci sia opacita', e abbiamo le leggi e dobbiamo farle funzionare''.

Per il ministro l'agenzia anticorruzione di Raffaele Cantone e' ''lo strumento'' con cui andare avanti.

sen/alf/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Ue vuole manovra bis Italia, Gentiloni mercoledì da Merkel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa