venerdì 02 dicembre | 23:41
pubblicato il 13/giu/2014 17:30

Mose: Baretta, capisco amarezza Orsoni ma ora Venezia deve andare avanti

(ASCA) - Roma, 13 giu 2014 - ''La situazione era ormai tale che c'era bisogno di una chiarezza complessiva sia da parte dell'amministrazione sia da parte di tutte le forze politiche. La citta' non poteva stare in stand by. Il vicesindaco in queste settimane si era assunto, encomiabilmente, la responsabilita' di mandare avanti la citta'. Adesso mi sembra che non ci fossero piu' le condizioni per andare avanti, quindi questa era l'inevitabile conclusione di una fase dolorosa, che pero' ha bisogno di un cambio di passo''. E' quanto dichiara il sottosegretario all'Economia e Finanze Pier Paolo Baretta, in un'intervista all'emittente Antenna Tre, sulla vicenda Orsoni.

''Tutti ci dobbiamo interrogare su tutto. La politica, le istituzioni, le imprese, tutta l'economia veneziana deve riflettere, darsi nuove regole, nuovi sistemi di governo e di controllo, darsi una nuova impostazione. Ovviamente, come si vede, purtroppo non e' una questione solo veneziana, ma per l'importanza che ha Venezia credo che questo sia l'appuntamento che ci separa da qui alle prossime elezioni.

Quindi un nuovo volto della citta' e nuove regole del gioco'', aggiunge.

''L'amarezza personale di Orsoni e' umanamente comprensibile. Io nei giorni scorsi avevo ricordato anche pubblicamente che Orsoni l'avevamo scelto noi come Pd con le primarie e che l'abbiamo sostenuto. Matteo Renzi ha detto piu' o meno la stessa cosa quando ha chiarito 'non stiamo li' a distinguere Pd o non Pd'... A questo punto, capisco l'amarezza di Orsoni, ma voltiamo pagina e andiamo tutti avanti. Venezia non si puo' fermare! Abbiamo impegni importantissimi davanti a noi. Sappiamo che i mesi estivi sono i piu' cruciali per la nostra citta'. Abbiamo un appuntamento mondiale l'8 luglio con tutti i piu' grandi produttori di informatica del mondo, abbiamo la Biennale, la mostra del cinema... Guai se questa crisi, che pure e' dolorosa e va vissuta con tutta la serieta' necessaria, facesse si' che noi ci bloccassimo dobbiamo tutti insieme poter guardare al futuro con coraggio'', conclude.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari