martedì 21 febbraio | 22:23
pubblicato il 10/giu/2014 17:56

Mose: Alfano, profonda indignazione. A Cantone poteri necessari

(ASCA) - Roma, 10 giu 2014 - ''Abbiamo una profonda indignazione perche' quello che sta emergendo dai fatti del Mose e' una vera vergogna, una cosa inaccettabile che allontana tutti gli italiani e i cittadini dalle istituzioni, dalla politica e dalla cosa pubblica''. Cosi' il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha commentato, a margine di un convegno dell'associazione nazionale dei prefetti, i fatti che stanno emergendo da Venezia. Secondo il responsabile del Viminale occorre quindi ''reagire duramente e il provvedimento sulla corruzione - sottolinea - dara' a Cantone i poteri necessari e, soprattutto, quel sistema dentro le istituzioni che gli consentira' di avere le informazioni per una sana prevenzione''.

gc/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Campidoglio
Grillo: ammetto le colpe a Roma, ma andiamo avanti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia