domenica 11 dicembre | 13:38
pubblicato il 28/mag/2014 14:31

Moro: Senato, via libera definitiva a commissione inchiesta, e' legge

Moro: Senato, via libera definitiva a commissione inchiesta, e' legge

(ASCA) - Roma, 28 mag 2014 - Con 178 voti a favore, 11 contrari e 46 astenuti, l'assemblea del Senato ha approvato in via definitiva il ddl che istituisce una commissione parlamentare di inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro. Il provvedimento diventa quindi legge. Hanno votato a favore i gruppi Pd, Ncd, Popolari per l'Italia, Fi, Gal, Sel, Lega Nord. M5S e Scelta civica si sono astenuti. Nel suo intervento in Aula il relatore, Miguel Gotor (Pd) ha evidenziato che l'istituzione di una commissione parlamentare d'inchiesta sul rapimento e l'uccisione di Aldo Moro e' motivata dalla necessita' di integrare le conoscenze acquisite e di accertare eventuali responsabilita'.

La commissione ha una durata di due anni ed e' composta da trenta senatori e trenta deputati. L'autorizzazione di spesa prevista e' pari a 17.500 euro per l'anno 2014, 35.000 euro per l'anno 2015 e 17.500 euro per l'anno 2016, a carico, in parti uguali, dei bilanci interni della Camera dei deputati e del Senato. La commissione procede alle indagini con gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell'autorita' giudiziaria. Per i segreti professionale e bancario si applicano le norme vigenti.

In nessun caso, per i fatti rientranti nei compiti della commissione, puo' essere opposto il segreto d'ufficio.

I senatori Franco Carraro (FI-PdL) e Luigi Marino (PI), a titolo personale, hanno espresso contrarieta' all'istituzione della commissione, ritenendo che della ricostruzione del caso Moro debbano occuparsi gli storici e, eventualmente, la magistratura. In dissenso dai gruppi anche i senatori Casini (PI) e Scilipoti (Fi). Il senatore Tito Di Maggio (PI) ha colto l'occasione per chiedere al presidente Grasso l'istituzione di una commissione di inchiesta sulla vicenda dei maro', e i senatori Malan (FI-PdL) e Compagna (Ncd) hanno chiesto alla presidenza di desecretare le carte della commissione Mitrokhin.

njb/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Mattarella e Renzi consultano, alle 18 l'indicazione Pd al Colle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina