martedì 06 dicembre | 11:25
pubblicato il 23/feb/2012 21:54

Monti:Su lavoro dialogo finchè si può,su liberalizzazioni stop

Pronti a fiducia su dl. Su riforma avverte: No accordi a ribasso

Monti:Su lavoro dialogo finchè si può,su liberalizzazioni stop

Roma, 23 feb. (askanews) - Nessun cedimento alla pressione delle lobby sulle liberalizzazioni; dialogo e ricerca di un accordo sul mercato del lavoro, a patto che si resti su standard elevati e che l'obiettivo di modernizzare il Paese sia effettivamente conseguito dalla riforma. Mario Monti affronta i due temi caldi del dibattito politico, il pacchetto liberalizzazioni all'esame del Senato e la riforma cui sta lavorando Elsa Fornero. Su entrambi avverte: l'obiettivo "è il bene del Paese", che si può raggiungere "bilanciando i sacrifici" sulle varie categorie sociali. Temi che discute per un'ora e mezza nell'incontro con Pierluigi Bersani. Come suo solito in questi colloqui, il premier ha più che altro ascoltato il segretario Pd e preso atto delle sue posizioni. Ribadendo sul mercato del lavoro la linea più volte espressa: Il nostro obiettivo in questa fase è quello di trovare un accordo con le parti sociali, dialogando al tempo stesso anche con le forze politiche. Ascoltando attentamente, riferisce una fonte di governo, il ragionamento del segretario Pd sulla necessità di tenere unito il Paese in un momento in cui le tensioni sociali potrebbero essere acuite dalla recessione. Questo non toglie, ribadiscono dal governo, che - come detto oggi dal premier nella conferenza stampa con Mariano Rajoy - l'obiettivo è un accordo "alto", senza accettare compromessi al ribasso. Un discorso che Monti ha riferito ad entrambi i cantieri aperti, la riforma di Elsa Fornero e il pacchetto liberalizzazioni. Due cantieri che per ora sono a stadi di realizzazione molto diversi, e che quindi - spiegano da palazzo Chigi - richiedono due atteggiamenti diversi. Sul mercato del lavoro l'obiettivo è appunto quello di cercare il massimo della condivisione possibile, prima con le forze sociali e poi con quelle politiche. Sapendo bene che un accordo con tutte le organizzazioni di rappresentanza spianerebbe la strada alla riforma in Parlamento. Anche per questo per ora dal governo si mostrano fiduciosi sulla 'tenuta' del Pd, facendo notare che l'atteggiamento dei Democratici non è affatto di chiusura a modifiche alla normativa sul mercato del lavoro e che quindi c'è margine per una 'buona riforma', che davvero - come detto oggi - "vada nella direzione di modernizzare il Paese". Sulla quale il governo "è disposto e pronto ad impiegare tutto il credito di cui può disporre affinchè il risultato" sia quello voluto. Sulle liberalizzazioni, invece, la fase del dialogo è considerata finita da parte del governo. Sul provvedimento in Parlamento il tempo delle modifiche è scaduto, e saranno accettati - viene detto con chiarezza - solo emendamenti "migliorativi" del testo nella direzione dell'apertura dei mercati e delle professioni. Una posizione confortata dal richiamo lanciato oggi da Giorgio Napolitano sulla eterogeneità degli emendamenti. E che sarà tenuta anche se questo rendesse necessario porre la questione di fiducia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Ecco la gastro-diplomazia: mangiare bene aiuta a conquistare mondo
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari