venerdì 02 dicembre | 19:10
pubblicato il 15/feb/2013 12:00

Monti: Tangenti non ineluttabili,Berlusconi non l'ha contrastate

'Tanti anni al governo e non c'era legge anticorruzione'

Monti: Tangenti non ineluttabili,Berlusconi non l'ha contrastate

Roma, 15 feb. (askanews) - "Che le tangenti esistano frequentemente negli affari, soprattutto in certi Paesi, è la realtà. Che quindi debba considerarsi una necessità ineluttabile lo rifiuto. Dopo tanti di anni di governo Berlusconi non c'era una efficace legge anticorruzione e lì non c'entra il terzo mondo...". Così Mario Monti, ospite di Agorà su RaiTre, commenta la 'giustificazione' delle 'commissioni' fatta dal Silvio Berlusconi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari