sabato 03 dicembre | 00:02
pubblicato il 11/feb/2014 13:44

Monti: Scalia (Pd), perche' Fi non parla di compravendita senatori?

(ASCA) - Roma, 11 feb 2014 - ''Il doveroso tentativo del Presidente della Repubblica di sondare soluzioni possibili per fronteggiare la probabile caduta di un governo in profonda crisi, abbandonato da buona parte della sua maggioranza parlamentare, ed al tempo stesso una gravissima crisi finanziaria, con imminenti minacce dei mercati, viene rubricato addirittura ad attentato alla Costituzione. La compravendita di Senatori ad opera di Berlusconi per far cadere il Governo Prodi viene invece derubricata al piu' ad incidente di percorso, se non a vicenda non proprio onorevole ma inevitabile nella lotta politica. Il relativismo di matrice grillina e berlusconiana!''. Lo afferma in una nota il senatore del PD Francesco Scalia. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari