mercoledì 18 gennaio | 23:24
pubblicato il 10/feb/2014 20:02

Monti: Romani (FI), Napolitano non nega e non convince

Monti: Romani (FI), Napolitano non nega e non convince

(ASCA) - Roma, 10 feb 2014 - ''Il Presidente Napolitano nella sua lettera in risposta al Corriere della Sera, e non agli italiani come forse sarebbe stato piu' opportuno, per quanto si tratti di un importante quotidiano nazionale, non nega la tesi dell'economista Friedman, ne' riesce, pur adducendo giustificazioni e precisazioni temporali, a convincere del tutto''. Lo afferma in una nota Paolo Romani, presidente del gruppo Fi-PDL del Senato sostenendo che ''e' infatti storia che al G20 di Cannes il Governo si presento' a mani vuote perche' il Presidente Napolitano non firmo' il decreto legge che anticipava alcuni degli interventi richiesti dall'Europa.

In quel periodo, e' noto - continua Romani - il Capo dello Stato non era certo generoso nella firma dei decreti legge come lo fu con il Governo tecnico. Cio' che colpisce e' l'assoluta sottovalutazione di affermazioni e testimonianze di persone non certo vicine al centrodestra che ricostruiscono un periodo preciso di quel 2011, ignorato nella sua lettera dal Capo dello Stato. Napolitano - sono ancora parole del capogruppo - non e' chiaro nemmeno sulla strana vicenda del professor Monti, spiega di averlo nominato senatore a vita in quanto punto di riferimento per le sue analisi sulle colonne del Corriere della Sera, ma questo importante quotidiano ne ha molti di editorialisti, di importanti firme, non mi pare che siano stati anch'essi nominati senatori a vita. La casualita' di questa nomina, a pochi giorni dalla proposta dell'incarico di Governo, a non pochi e' sembrato un vero e proprio paracadute, facendo dubitare dell'afflato del signor Monti per il suo Paese, la cui assenza e' stata confermata nei fatti dal suo Governo.

Ne', infine - dice Romani - la mancanza di obiezioni alla sua nomina a senatore a vita poteva essere interpretata come un via libera ad un suo esecutivo. Noi quel governo lo abbiamo votato e sostenuto, cosi' come abbiamo chiesto al Presidente Napolitano di rinnovare il suo impegno per il Paese, per il senso di responsabilita' che ci concerne per i 10 milioni di italiani che ci votano, ma i fatti ci hanno convinto che il Governo Monti non fosse il bene del Paese. Speriamo che i fatti non ci lascino ombre sul Capo dello Stato''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina