domenica 26 febbraio | 20:28
pubblicato il 18/ott/2013 12:00

Monti contro Casini e Mauro: niente aperture a questo Pdl

"quel partito dovrebbe prima essere emendato di alcune persone"

Monti contro Casini e Mauro: niente aperture a questo Pdl

Roma, 18 ott. (askanews) - Il senatore a vita Mario Monti ha confermato le proprie dimissioni da presidente di Scelta civica osservando che non è possibile fare "aperture" al Pdl prima che questo sia "emendato" da alcuni suoi esponenti e da alcuni comportamenti. Il professore ha ribadito la sua posizione parlando con i giornalisti a margine di un convegno al Senato, dove erano presenti anche Casini e Mauro, rei secondo l'ex premier di tali aperture. "Non è a linea del partito - ha spiegato Monti - fare aperture al Pdl prima che sia stato emendato da alcune personalità e caratteristiche di comportamento".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech