domenica 19 febbraio | 22:31
pubblicato il 03/gen/2013 12:00

Monti/ Berlusconi: Doveva dimettersi, sua candidatura anomala

Doveva avere coraggio lasciare anche seggio senatore

Monti/ Berlusconi: Doveva dimettersi, sua candidatura anomala

Roma, 3 gen. (askanews) - "Ogni giorno che passa appare più plateale e stridente l'anomalia", della candidatura di Mario Monti. Lo ha detto Silvio Berlusconi in un'intervista a Radio Padova. "E' stato nominato senatore a vita dal presidente Napolitano con il mio accordo, è stato sostenuto dal Pd e dal Popolo della libertà alla guida di un governo tecnico e super partes e oggi - ha aggiunto - contraddicendo tutte le sue precedenti dichiarazioni ha deciso di fare politica anche polemizzando aspramente in primo luogo con i partiti che lo hanno sostenuto, al punto che appare inconciliabile il ruolo di presidente del Consiglio e di candidato alle prossime elezioni. Se fosse stato davvero corretto avrebbe dovuto dimettersi sia da senatore a vita che da presidente del Consiglio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia