domenica 22 gennaio | 07:30
pubblicato il 13/dic/2013 12:00

Mons. Parolin debutta con ambasciatori: costruiamo mondo di pace

"Missione diplomatici non è lavorare a rendere mondo più felice?"

Mons. Parolin debutta con ambasciatori: costruiamo mondo di pace

Città del Vaticano, 13 dic. (askanews) - Debutto diplomatico per il nuovo segretario di Stato vaticano, mons. Pietro Parolin, che ha invitato oggi gli ambasciatori accreditati presso la Santa Sede nella Sala Regia del palazzo apostolico vaticano per un primo incontro accompagnato dagli auguri di Natale. "In un periodo nel quale svariate religioni del mondo si confrontano con diverse forme di violenza e con la persistenza delle disparità sociali", ha detto l'arcivescovo veneto parlando in francese, la lingua tradizionale della diplomazia, "vorrei rinnovarvi l'assicurazione della mia disponibilità a collaborare alla ricerca della pace e al rispetto della dignità di ogni essere umano. Vorrei lasciarmi guidare dalla bussola delle parole che il Santo Padre Francesco ha pronunciato in questa sala, il 22 marzo 2013, durante la sua prima udienza accordata al corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede: 'E' questo che sta a cuore alla Santa Sede: il bene di ogni uomo su questa terra!'. Noi non possiamo restare insensibili alla sofferenza che tocca drammaticamente degli esseri umani. Dobbiamo mostrare - ha proseguito Parolin - che la pace è possibile, che essa non è un'utopia, ma un bene concreto che viene da Dio, e che non noi possiamo contribuire a costruire grazie al nostro impegno personale e solidale. Ricordiamoci le parole del Vangelo: 'Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio' (Vangelo di Matteo, ndr.). Per questo è necessario lavorare insieme alla creazione di una vera cultura della pace, rispondendo coraggiosamente alle sfide che mettono in pericolo una coesistenza autentica tra le persone e i popoli. In questo modo, rispondiamo a una delle aspirazioni più profonde dell'uomo, l'aspirazione alla felicità. La missione dei diplomatici non è quella di lavorare a rendere il mondo più felice, grazie alla creazione o al rafforzamento di relazioni sempre più fraterne?". Sono 180 a oggi Stati che intrattengono relazioni diplomatiche piene con la Santa Sede. A questi vanno aggiunti l'Union Europea, il Sovrano militare ordine di Malta e una missione a carattere speciale: l'ufficio dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp). Le ultime relazioni diplomatiche, a livello di nunziatura apostolica da parte della Santa Sede e di ambasciata da parte della Repubblica del Sud Sudan, sono state stabilite il 22 febbrario 2013. Dando il benvenuto agli ambasciatori, mons. Parolin ha ricordato il suo recente passato al servizio della Santa Sede: "E' un piacere per me rivedere tra voi dei visi di ambasciatori che ho conosciuto durante il mio servizio come sotto-segretario per i Rapporti con gli Stati (2002-2009, ndr.), e di incontrare dei nuovi visi di ambasciatori, che hanno cominciato la loro missione presso la Santa Sede in questi quattro ultimi anni, che corrispondono al periodo in cui ero nunzio apostolico in Venezuela". La figura del segretario di Stato, peraltro, nei progetti della riforma in cantiere di Papa Jorge Mario Bergoglio, dovrebbe tornare ad assumere il nome di "segretario papale", profilando così un ruolo meno burocratico e più diplomatico del principale collaboratore del vescovo di Roma. "Per i cristiani - ha detto Parolin concludendo il discorso agli ambasciatori - la gioia ha il suo fondamento nella persona di Gesù, del quale celebriamo la nascita tra qualche giorno. Che la gioia e la pace aiutino i vostri popoli a crescere e progredire verso un futuro migliore!".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4