venerdì 24 febbraio | 09:44
pubblicato il 25/set/2014 17:41

Mogherini: in Libia serve nuovo inizio per governo legittimo

"Solo cosi' comunita' internazionale potra' aiutare popolazione" (ASCA) - New York, 25 set 2014 - In Libia "serve un governo legittimo che possa gestire i flussi migratori e che possa firmare la convenzione di Ginevra sui rifugiati per permettere all'Unhcr di operare sul territorio libico". Lo ha detto il ministro degli Esteri Federica Mogherini, intervenendo ad un incontro dei ministri degli Esteri sulla Libia in occasione dell'Assemblea Generale dell'Onu. Tema, quello della Libia, che il premier Matteo Renzi ha indicato come prioritario per l'Italia.

"Serve un nuovo inizio, basato su legittimazione e inclusione. Le istituzioni e il popolo libico devono saperci al loro fianco". E quando il processo politico "diventera' inclusivo - ha aggiunto la futura Alta Rappresentante della Ue - saremo pronti a dare il nostro contributo. Dobbiamo avere un ruolo, siamo pronti ad avere un ruolo, ad aiutare le autorita' libiche ad avere la piena sovranita' nel loro Paese in modo da consentire alla comunita' internazionale di supportare il popolo libico in questa difficile transizione".

Rea

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech