venerdì 24 febbraio | 02:52
pubblicato il 29/lug/2014 13:04

M.O.: M5S, stop armi a Israele o governo sara' complice massacro

(ASCA) - Roma, 29 lug 2014 - ''Il Governo interrompa immediatamente la fornitura di armi allo Stato d'Israele e sospenda temporaneamente tutti gli accordi economici con Tel Aviv, o dovra' ritenersi complice del massacro perpetrato nella Striscia di Gaza''. Cosi', il deputato del M5S della commissione Esteri, Manlio Di Stefano, ha replicato al ministro degli Esteri, Federica Mogherini, durante il dibattito seguito all'informativa del governo sul conflitto in Medio Oriente. ''Nei giorni scorsi - ha detto - abbiamo chiesto il ritiro del nostro ambasciatore a Tel Aviv, un invito che oggi estendiamo anche ai nostri partner europei al fine di fermare il genocidio in atto nella Striscia. Riteniamo inoltre opportuno che, alla luce degli attacchi indiscriminati dell'esercito israeliano su scuole, ospedali e centri per l'infanzia, la Corte dell'Aja valuti l'apertura di un processo per crimini di guerra e crimini contro l'umanita' nei confronti del governo Netanyau''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech