sabato 03 dicembre | 10:45
pubblicato il 11/giu/2014 14:27

M.O.: M5S, nuovi insediamenti Israele sono ostacolo alla pace

(ASCA) - Roma, 11 giu 2014 - ''La nuova ondata di insediamenti illegali'' lanciata da Israele in Cisgiordania ''e' un chiaro ostacolo ai colloqui di pace. La stabilita' nella regione non si otterra', peraltro, attraverso dei futili proclami, come quello pronunciato nei giorni scorsi dal presidente Shimon Peres nel suo incontro con il Pontefice''. Lo scrivono i deputati M5S della Commissione Esteri sul portale web del gruppo parlamentare, in riferimento al recente via libera di Tel Aviv alla costruzione di 1.500 nuove case, di cui 1.100 nelle colonie della Cisgiordania e altre 400 a Gerusalemme est.

red/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari